Ottobre 5, 2022

sostegno a distanza

Cos’è il sostegno a distanza?

Il sostegno a distanza è un gran gesto d’amore e non solo di generosità. È una forma di aiuto per dare a bambini e ragazzi in situazione di povertà – che si trovano lontano da noi – un sostegno per la loro crescita fisica, culturale e morale e per metterli nella condizione di vivere felici e in modo dignitoso nel loro contesto familiare e sociale.

All’inizio dell’adesione al progetto di sostegno a distanza, al donatore sarà fornita una scheda contenente i dati concernenti l’alunno, le informazioni riguardanti il suo ambiente familiare e una sua foto. Inoltre la Fondazione invierà almeno una volta l’anno una foto aggiornata e, quando disponibili, anche disegni o messaggi.

Contributo richiesto

Il contributo richiesto per mantenere e accrescere il sostegno a distanza va da 160 € in su, secondo le possibilità e la generosità di ciascuno. Molti hanno già deciso di elevare la loro offerta a 200 € e oltre.

Come viene impiegato il contributo?

La quota del sostegno copre le spese scolastiche, sanitarie e nutrizionali in base alla situazione del bambino e l’eventuale divisa della scuola. I soldi non sono consegnati direttamente all’alunno, ma vengono inviati periodicamente alla suora missionaria incaricata del sostegno a distanza, nella Scuola a cui il bambino è iscritto.

La Fondazione si riserva di trattenere il 10% della quota per coprire i costi di gestione.

Durata del sostegno a distanza

Affinché l’alunno possa completare il percorso previsto dai singoli programmi, chiediamo di garantire continuità almeno per tre anni consecutivi.

Tuttavia il donatore può recedere dal sostegno a distanza per qualsiasi motivo e in qualunque momento, dando un preavviso di tre mesi in modo da permettere di affidare il bambino ad un altro sostenitore.

Il sostegno potrebbe interrompersi per motivi indipendenti dalla Fondazione (ad esempio, se la famiglia del bambino si trasferisce in un altro villaggio); in questo caso la Fondazione si impegna a comunicare l’avvenuta interruzione e a proporre il sostegno a distanza di un altro alunno, permettendo così di continuare l’opera di carità intrapresa.

Modulo d'adesione

Chi ha deciso di aderire al nostro progetto di adozioni a distanza deve compilare il modulo che può scaricarlo cliccando qui o richiederlo a: fondazione@carmelitane.com e spedirlo via mail o per posta.

Appena ricevuto detto modulo, la Fondazione darà inizio al sostegno a distanza inviando la scheda, con fotografia dell’alunno adottato, all'indirizzo specificato. Solo dopo il ricevimento della scheda si potrà effettuare il versamento secondo le seguenti modalità.

Importante

Per facilitare la corretta registrazione dei versamenti e per evitare errori è importante che le quote vengano inoltrate sempre con il nome dell’intestatario del sostegno, anche se per motivi pratici venissero versate da altra persona.

COME POTETE AIUTARCI

Modalità di pagamento

Bonifico bancario: UniCredit Banca - Agenzia Torino S. Maurizio IBAN: IT64 H 02008 01058 000041328666

Intestato a: Fondazione Missioni Suore Carmelitane di S. Teresa di Torino Onlus

Versamento sul conto corrente postale: N. 91115170

Intestato a: Fondazione Missioni Suore Carmelitane di S. Teresa di Torino Onlus

Bonifico Banco Posta:

IBAN: IT65 C076 0101 0000 0009 1115 170

Intestato a: Fondazione Missioni Suore Carmelitane di S. Teresa di Torino - Onlus

Chi vuole effettuare il pagamento con assegno deve intestarlo alla Fondazione Missioni Suore Carmelitane di S. Teresa di Torino Onlus e fornire il proprio codice fiscale affinché la Fondazione possa inviare la relativa ricevuta fiscale cartacea.

È anche possibile destinare denaro o beni in eredità alla Fondazione tramite lascito testamentario

Deducibilità dalle tasse

Tutte le donazioni godono dei benefici fiscali nei limiti e alle condizioni previste dalle vigenti