Adotta ora

Cos’è l’adozione a distanza, o come lo chiamiamo noi, il sostegno a distanza?

Il sostegno a distanza è un gran gesto d’amore e non solo di generosità. È una forma di aiuto per dare a bambini e ragazzi in situazione di povertà – che si trovano lontano da noi – un sostegno per la loro crescita fisica, culturale e morale e per metterli nella condizione di vivere felici e in modo dignitoso nel loro contesto familiare e sociale.

All’inizio dell’adesione al progetto di sostegno a distanza, al donatore sarà fornita una scheda contenente i dati concernenti l’alunno, le informazioni riguardanti il suo ambiente familiare e una sua foto. Inoltre la Fondazione invierà almeno una volta l’anno le informazioni generali sul progetto, sul Paese e su tutti i bambini coinvolti (quando disponibili verranno inviati anche disegni o messaggi da parte dei singoli bambini); una volta ogni due anni una scheda con fotografia e informazioni aggiornate sull’alunno aiutato.

Contributo richiesto

Il contributo richiesto per mantenere e accrescere il sostegno a distanza va dà 160 € in su, secondo le possibilità e la generosità di ciascuno. Molti hanno già deciso di elevare la loro offerta a 200 € e oltre.

Come viene impiegato il contributo?

La quota del sostegno copre le tasse scolastiche, i libri, il materiale scolastico e l’eventuale divisa della scuola.

I soldi non sono consegnati direttamente all’alunno, ma vengono inviati periodicamente alla suora missionaria, incaricata del sostegno a distanza, della Scuola a cui il bambino è iscritto.

La Fondazione si riserva di trattenere il 10% della quota per coprire i costi di gestione.

Modulo d’adesione

Chi ha deciso di aderire al nostro progetto di adozioni a distanza deve compilare il modulo che segue (scaricare pdf scheda-adesione-sad) ed inviarlo o via posta ordinaria (C.so Picco 104 – 10131 Torino) o via mail all’indirizzo email suorida@carmelitane.com 

Appena ricevuto detto modulo, la Fondazione darà inizio al sostegno a distanza spedendo  la scheda, con fotografia dell’alunno adottato, all’indirizzo specificato. Solo dopo il ricevimento della scheda si potrà effettuare il versamento secondo le seguenti modalità.

Importante:

Per facilitare la corretta registrazione dei versamenti e per evitare errori è importante che le quote vengano inoltrate sempre con il nome dell’intestatario del sostegno, anche se per motivi pratici venissero versate da altra persona. È importante anche ricordare di riportare nella causale del versamento il numero di riferimento della scheda ed eventualmente il nome del bambino.

Modalità di pagamento

BONIFICO BANCARIO
UniCredit Banca – Agenzia Torino S. Maurizio
IBAN: IT64 H 02008 01058 000041328666
Intestato a: Fondazione Missioni Suore Carmelitane di S. Teresa di Torino Onlus

VERSAMENTO SUL CONTO CORRENTE POSTALE
Conto n. 91115170
Intestato a: Fondazione Missioni Suore Carmelitane di S. Teresa di Torino Onlus

BONIFICO BANCO POSTA
IBAN: IT65 C076 0101 0000 0009 1115 170
Intestato a: Fondazione Missioni Suore Carmelitane di S. Teresa di Torino Onlus

ASSEGNO
Chi vuole effettuare il pagamento con assegno deve intestarlo alla Fondazione Missioni Suore Carmelitane di S. Teresa di Torino – Onlus e fornire il proprio codice fiscale affinché la Fondazione possa inviare la relativa ricevuta fiscale cartacea.

Deducibilità dalle tasse

Le donazioni in denaro o in natura, erogate da persone fisiche o da soggetti IVA (società, ditte, ecc..) in favore di ONLUS (art. 10 comma 1, 8 e 9, D. Lgs. n. 460/97) sono deducibili dal reddito complessivo nel limite del 10% e comunque fino ad un massimo di 70.000 € annui (art. 14, C1 DL 35/5). La detrazione di imposta è pari al 19% dell’erogazione effettuata fino a un massimo di € 2.065,83 ai sensi dell’art. 13 del DL 460/1997.

Per la dichiarazione dei redditi è sufficiente conservare la pezza giustificativa, cioè la ricevuta del versamento postale o bancario.

sostegno-a-distanza-2017-1

scarica pdf  sostegno a distanza